Icona traduzione spagnolo

Vorresti tradurre un libro o articolo in italiano ma sei spaventato all’idea che la tua creazione prenda vita in una lingua che non padroneggi del tutto? Vorresti essere sicuro che le idee arrivino ai lettori italiani intatte, con il tuo stile, i tuoi modi di dire, quei riferimenti che accorciano le distanze con il pubblico… insomma che il testo, una volta tradotto, dica ancora la stessa cosa?

Be’, io posso aiutarti. Prima però, lascia che ti dia due notizie, una buona e una cattiva. Partiamo da quella cattiva: nessuna traduzione restituirà mai ogni sfumatura dell’originale, nemmeno quando coinvolge due lingue simili come lo spagnolo e l’italiano. Come diceva Umberto Eco, tradurre è dire quasi la stessa cosa.
La buona notizia è che un bravo traduttore sa ridurre al minimo quel quasi e creare un testo che restituisca il più possibile il senso e lo stile dell’originale, mantenendone intatta la freschezza.

La traduzione editoriale richiede un’innata predisposizione alla scrittura, che va coltivata frequentando corsi specialistici (io, per esempio, frequentato un master in traduzione editoriale dallo spagnolo all’Università di Siena) e raffinata con l’esperienza: più si traduce più si impara a scrivere con scioltezza. Nella mia carriera ho avuto la fortuna di lavorare su autori come Mario Benedetti e Sergio Pitol, confrontandomi con quasi tutte le varianti spagnole e latinoamericane e con registri diversissimi. E soprattutto, ho imparato a rispettare la voce dell’autore per creare testi belli “che non sembrano tradotti”.

Ma l’estetica non è tutto. Una traduzione accurata, soprattutto di saggistica, richiede un controllo rigoroso della terminologia, delle citazioni, della bibliografia. Bisogna stabilire quali riferimenti culturali sono comprensibili al lettore italiano e quali vanno adattati o spiegati in una nota o in un glossario. Tutte decisioni che prenderemo insieme.

Come funziona il servizio di traduzioni letterarie e editoriali dallo spagnolo all’italiano

  • Mi scrivi, mi spieghi le tue esigenze e mi invii un estratto del testo, in modo che possa farmi un’idea dello stile e del contenuto.
  • Se penso di poterti aiutare (non traduco testi legali, medici o tecnici), ti chiederò di inviarmi tutto il materiale e concorderemo insieme la strategia da adottare. Preferisci inserire delle note o vuoi creare un glossario? Traduciamo anche l’indice analitico?
  • Quando abbiamo definito tutti i dettagli, passo alla traduzione vera e propria, che farò rivedere a un collega. Questo passaggio è indispensabile, soprattutto nei testi più lunghi. D’altronde anche tu probabilmente ti sei rivolto a un editor o un correttore di bozze, no?
  • Terminata la revisione, si passa all’impaginazione. Se hai già un professionista di riferimento puoi rivolgerti a lui o lei, altrimenti ci penseremo io e il mio grafico di fiducia.
  • Prima della pubblicazione o della stampa è fondamentale che io riveda il testo per un ultimo giro di bozze, per essere certi che sia tutto in ordine.

Il mio lavoro finisce qui ma resterò a tua disposizione per rispondere a eventuali dubbi e tradurre recensioni, articoli di rassegna stampa e altro materiale legato al testo.

Quali testi traduco dallo spagnolo all’italiano?

  • Romanzi e racconti
  • Saggistica divulgativa
  • Materiale didattico
  • Guide turistiche
  • Articoli per riviste cartacee e online
  • Testi per conferenze e public speech

Quanto costa il servizio di traduzione editoriale

La complessità di un testo editoriale è data da diversi fattori quali l’argomento trattato, lo stile dell’autore, l’eventuale presenza di una bibliografia, la quantità di citazioni… È difficile stabilire un prezzo a priori.

Per farti un’idea, la traduzione di un articolo di divulgazione di una pagina costa mediamente 40 €, più l’eventuale lavoro di impaginazione.

Se invece vuoi tradurre un video o un webinar, dai un’occhiata al mio servizio di sottotitoli.